Portatori Sani di Cultura

Portatori Sani di Cultura

domenica 2 maggio 2010

Musica low cost

Al fine di facilitare la fruizione di manifestazioni artistiche liricosinfoniche
da parte dei cittadini italiani, il Ministero dei Beni e delle
Attività culturali è lieto di comunicare che sono state attivate convenzioni
con le principali compagnie aeree “Low Cost” che permetteranno di
raggiungere, in breve tempo e a costi ragionevoli, i teatri delle principali
metropoli europee, Italia esclusa…

Al momento questa è una nostra provocazione, ma potrebbe diventare realta!
Cari amici appassionati di musica, oggi non vi accogliamo come sempre
nella bella Sala Santa Cecilia.
La certezza e la paura che quanto definito nel recente decreto per il
Riordino del Settore Lirico Sinfonico possa portare ad una irreversibile
perdita di qualità, di vitalità e di naturale rinnovamento di quella Cultura
Italiana che tanto apprezzamento trova a livello internazionale (ma poca
considerazione a casa propria…) ci ha spinti a far sentire la nostra voce e
quella dei nostri strumenti fuori dai luoghi deputati.
Non rivendichiamo privilegi, né prebende.
È irresponsabile riformare un settore fulcro, fucina e fiore all’occhiello
della Cultura Italiana senza puntare ad un serio investimento occupazionale.
Impedire concorsi, impedire assunzioni, non vuol dire creare posti di lavoro,
non vuol dire creare professionalità.
Paralizzare la crescita ed il rinnovamento equivale a stroncare anche il
futuro, i sogni e i desideri di coloro che puntano a questa professione, a
questo mondo, dopo anni di studio e di concorsi internazionali.
Anche per loro ci siamo fermati.
Anche per loro siamo qui a suonare.
Anche per loro proveremo a farci sentire.
I Professori d’Orchestra, gli Artisti del Coro, il Personale Tecnico-
Amministrativo dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia 

ecco il link da cui scaricare il decreto:


1 commento:

  1. http://www.facebook.com/album.php?aid=2059191&id=1499164582&l=fb50c6f87f

    RispondiElimina